alessia-cerqua-berlino-685
Worshop

La citta invisibile

“LA CITTA’ INVISIBILE”
Black and White & Street photoghrapy
A cura di Alessia Cerqua

Raccontare una città non è facile. Coglierne quell’essenziale “invisibile agli occhi” che rende ogni posto unico, misterioso, affascinante, vitale. Credo che la street photography, per il suo essere passionale, istintiva, naturale, sia l’approccio migliore per far emergere la vera essenza dei luoghi. In particolare, la black and white street photography: “Il mondo è a colori, ma la realtà è in bianco e nero”. (Wim Wenders).

Il laboratorio è sia teorico che pratico, parleremo di aspetti tecnici, di come leggere le sensazioni che la città ci suggerisce, o far emergere da noi quelle di cui andiamo in cerca, di come previsualizzare le fotografie, di come liberare la capacità di espressione personale. Formeremo piccoli gruppi di lavoro tematici, per uscite e escursioni.

Attrezzatura richiesta: macchina fotografica digitale (compatta o reflex), è consigliato portare con se un portatile per ottimizzare il lavoro e cominciare a lavorare subito in B/N. Chi lo desidera, può portare una selezione del proprio portfolio (da 10 a 20 immagini) per stimolare il dibattito e la riflessione critica sulla street photography.

Programma sintetico :

Giovedì: introduzione al laboratorio. Street photography: tecniche e linguaggio. Come leggere le sensazioni che la città ci suggerisce, come far emergere da noi quelle di cui andiamo in cerca, come previsualizzare le fotografie, come liberare la capacità di espressione personale. Formazione di gruppi di lavoro.
Venerdì/Sabato: uscite individuali e di gruppo (orari e luoghi da concordarsi)
Domenica: visione lavori, editing, selezione immagini. Riflessioni e spunti di discussione.


Quando: Giovedì 30 Maggio (18:00/21:00) e Domenica 2 Giugno (17:00/21:00) + uscita pratica
Durata: 7 ore
Quota di sottoscrizione: 10€
Nr Partecipanti: 20 persone

Modalità d’iscrizione:
inviare una mail a orworkshop@inventati.org mettendo come oggetto “La città invisibile” e indicando nel testo il vostro nome e telefono.


Bio

Alessia Cerqua. Laureata in Architettura, durante gli studi universitari porta avanti ricerche sulla analisi visiva e percezione della città, pubblicando articoli e dando vita al progetto Immaginari Urbani, un laboratorio di ricerca/azione sulla creatività urbana. Lavora come architetto e ricercatrice in cultura urbana per poi avvicinarsi sempre più alla fotografia, maturando una visione artistica originale dovuta a differenti “contaminazioni” professionali. Collabora con ONG, Università ed Enti pubblici ed è fotografo free lance attivo nel settore del life-photojournalism, del reportage, e fotografia di scena. Attraverso il suo obiettivo ha ritratto i principali grandi artisti del palcoscenico e del panorama musicale contemporaneo mondiale, scene di vita quotidiana da tutto il mondo, ambienti naturali.

Ha insegnato in Università (La Sapienza, Roma Tre) e presso il Centro Sperimentale di Fotografia di Roma “CSF Adams”, e conduce workshop e laboratori in Italia e all’estero. Membro della WPJA (Wedding Photojournalism Association), e della associazione internazionale FEARLESS PHOTOGRAPHERS; è fondatore del Laboratorio Immaginari Urbani e direttore di UP! _ Urban Photography, un rivista on line dedicata alla fotografia di architettura e città.

Dal 2009 porta avanti un progetto a lungo termine sugli animali, in collaborazione con la LAV – Lega Antivivisezione, i cui primi risultati hanno dato vita alle mostre ZOO (2010) e Ri_Habitat (2011), nonché a diverse pubblicazioni.

Vive a Roma, e Berlino è la sua seconda casa, lavora in tutta Italia ed Europa. Esposizioni: “RI-HABITAT” (2011); “La città fantasma” (2011); “ZOO” (2010); “Casa Ostiense” (2010); “Anime in scena” (2009); collettiva “In Beetween” (2009); “Metropolis” (2008).

Visita il sito di Alessia

Trackbacks / Pings

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>