Veronica Leffe, Miriam Di Domenico, Benedetta S. Torchia. Il viaggio di Piero
Anteprima

Galleria Veronica Leffe, Miriam Di Domenico, Benedetta S. Torchia. Il viaggio di Piero

Non era stata la solita brezza a sollevarlo più in alto. Lo muoveva un soffio, caldo, come il ricordo di un respiro.

Si distrasse a guardare le nuvole e si spinse oltre e più oltre. Si sentiva al sicuro lassù e pensava che il vento, una volta voltato, l’avrebbe ricondotto a casa.

Uno strano scossone lo fece destare, si sporse per sapere dove fosse arrivato.
Cominciò a tirar via dall’acqua la sua mongolfiera e, poi, a sollevarla di peso. Prese a inerpicarsi su, lungo la strada, tutto sudato: non voleva chiedersi se a contrariarlo fosse quella salita inopportuna o i fili che gli tagliavano le mani.

Il telo, zuppo, era tanto pesante e Piero si ritrovava a camminare all’indietro, come un gambero.

- Un gambero di fiume – pensò.

E quel pensiero divenne insostenibile quando si accorse di non riuscire a guardare la strada da percorrere ma solo quella già percorsa.

 

Illustrazioni: Veronica Leffe
Fotografie: Miriam Di Domenico
Testo: Benedetta Sonqua Torchia

Trackbacks / Pings

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>